Chiusura Trionfale del Poli Urban Colors 2023

Il Poli Urban Colors 2023, riconosciuto come uno dei principali festival di design urbano in Italia, ha appena concluso la sua quarta edizione presso il Campus Leonardo del Politecnico di Milano. Dal 12 al 18 maggio, il quartiere è stato invaso da arte, cultura, musica e socialità, trasformando il Campus in un vivace polo creativo. Organizzato da Luca Mayr e sostenuto dall’associazione studentesca Svoltastudenti con il patrocinio del Comune di Milano, il festival ha arricchito la città con 2000 mq di nuove opere d’arte permanenti.

Per il secondo anno consecutivo, il festival ha esteso la sua presenza al quartiere Bovisa, al di fuori del tradizionale sito del Campus Durando. La settimana è stata dedicata alla celebrazione della cultura dell’Arte Urbana, coinvolgendo la comunità studentesca e oltre in eventi come workshop, session di urban art, laboratori di skateboard, djset e talk su questioni giovanili e culturali. Il festival ha offerto 25 interventi artistici, coinvolgendo artisti provenienti da tutto il mondo.

La quarta edizione ha lasciato un’impronta vibrante sul quartiere, con quasi 2000 mq di nuove opere d’arte. Artisti di spicco, tra cui Rancy, Spice, Zombie e KozDoz, hanno contribuito a trasformare il contesto urbano. Il tema cromatico dell’arancione ha simboleggiato l’energia giovanile, con opere che spaziano dalla vibrazione armonica di Rancy alla rappresentazione del movimento di Fosk. L’evento ha evidenziato il potere dell’arte urbana nel coinvolgere la comunità, diventando un momento atteso di aggregazione per Milano.

Potrebbero interessarti

Gallaratese: i grandi muri di Milano

La street art nel quartiere gallaratesi di Milano è tra le più interessanti del momento: grandi muri e grandi artisti, scopri dove vedere le opere